martedì 13 marzo 2012

Omar Sosa “Piano Solo” a Sacile

Omar Sosa in piano solo a Sacile: un’occasione rara per ascoltare un autentico virtuoso del jazz e poliglotta musicale in un luogo magico dell’acustica. 
Sarà questo il concerto che verrà ospitato nella Fazioli Concert Hall, martedì 13 marzo alle ore 20.45. Con il pianista e compositore cubano debutta in grande stile Piano Jazz, l’ultima nata tra le proposte musicali firmate dal Circolo culturale ControTempo.


L’ispirazione geniale di Sosa al pianoforte combina e fonde le radici latine dell’artista con espressioni popolari metropolitane contemporanee – come il rap –, l’improvvisazione del jazz moderno ed elementi etnici che rimandano alle sonorità africane. Al pubblico presente a Sacile, Sosa proporrà brani tratti dal suo ultimo cd Calma, per il quale ha ricevuto una nomination al Latin Grammy come Best Instrumental Jazz. Si tratta del suo quinto album di pianoforte solo, un lavoro dalla singolare abilità, in cui le composizioni si caratterizzano per i toni rilassanti e la capacità di evocare suggestioni meditative attraverso un originalissimo blend di elementi stilistici del jazz, della nuova musica, dell’ambient e dell’elettronica. La sensibilità armonica dissidente di Sosa attraverserà tutta la sua performance, prevalentemente improvvisata, e regalerà sorprendenti giri armonici e sonorità che si mescolano e si sciolgono in modi imprevedibili.
Come Omar afferma: «Ogni canzone mi ha dato l’ispirazione per la seguente, l’improvvisazione è stata la base dell’espressione musicale. Ho voluto suonare dall’inizio alla fine senza pensare, ma solo sentendo dentro di me dove le note mi avrebbero condotto, seguendo la voce della mia anima. È possibile che il silenzio, il desiderio, la speranza, l’ottimismo e la tristezza abbiano contributo di pari passi alla nascita di molte delle canzoni».
Prima data, dunque, per Piano Jazz, la nuova iniziativa musicale di ControTempo che nasce a vent’anni dall’inizio delle attività dedicate a diffondere con impegno la passione per la musica jazz su tutto il territorio del Friuli Venezia Giulia.
Nato a Camagüey (Cuba) nel 1965, Omar Sosa ha iniziato in patria come Maestro di percussioni, poi ha formato i gruppi Tributo e XL Talla Extra, incidendo e suonando in Africa, Europa, Centroamerica. Nel 1983 si è trasferito a Quito, poi a San Francisco, attualmente vive a Barcellona. Ha suonato in gruppi jazz-fusion (Entrenoz, Koan Fussion), nell’Orquesta Sinfonica Nacional de Ecuador, nel gruppo afro-ecuadoriano Carmen Gonzàlez & Koral y Esmeralda.
Ayaguna” (2003), realizzato per la Ota Records in duo con il percussionista venezuelano Gustavo Ovalles, è il nono disco di Omar Sosa nelle vesti di leader, e segue “Sentir” (2002), inciso in ottetto, insignito di una Grammy Nomination nella categoria riservata al Latin Jazz, ed eletto miglior album dell’anno di Afro-Caribbean Jazz dalla Jazz Journalists Association di New York. 
Il suo successo in Europa sta conoscendo una crescita costante, sull’onda della vasta popolarità conseguita in Francia, dove è ormai una acclamata star.

Nessun commento:

Posta un commento