martedì 6 marzo 2012

Brad Mehldau all'Auditorium di Roma

Brad Mehldau, una delle più poetiche e profonde voci del pianoforte jazz contemporaneo, torna all’Auditorium di Roma per due serate straordinarie. 
Il 7 marzo si presenterà in Carta Bianca a Brad Mehldau Solo, mentre il 12 suonerà in trio con Larry Grenadier al contrabbasso e Jeff Ballard alla batteria. 


Brad Mehldau ha forgiato uno stile unico, che incarna l’essenza dell’esplorazione jazz, del romanticismo classico e del fascino del pop. 
Dall’acclamazione della critica come band leader alla fama internazionale grazie alle collaborazioni straordinarie con Pat Metheny, Renee Fleming e Joshua Redman, Mehldau continua a raccogliere numerosi premi e l’ammirazione sia dei puristi del jazz sia degli appassionati di musica. 
Le sue incursioni nei diversi linguaggi musicali, in trio (con Larry Grenadier al basso e Jeff Ballard alle percussioni) e in Solo, sono brillanti rielaborazioni delle canzoni di autori contemporanei come i Beatles, Cole Porter, Radiohead, Paul Simon, Gershwin e Nick Drake affiancate dal suo catalogo di composizioni originali in continua evoluzione. 
Con la sua passione per la musica popolare e la formazione classica, Mehldau è “ammirato universalmente come uno dei più avventurosi pianisti che si sono imposti sulla scena del jazz in questi anni” (Los Angeles Times).

In questo video Mehldau presenta una versione di My Favorite Things:

Nessun commento:

Posta un commento