sabato 11 febbraio 2012

Wadada Leo Smith al Metastasio Jazz di Prato

Lunedì 13 febbraio al Teatro Metastasio di Prato concerto del trombettista Wadada Leo Smith; danza e colore, elettricità ed estasi nel segno di Miles. Il geniale trombettista americano sarà a capo del suo Golden Quartet, con Angelica Sanchez al pianoforte, John Lindberg al contrabbasso e Pheeroan akLaff alla batteria.
Tra i musicisti affermatisi alla fine degli anni Sessanta, Leo Smith (che più tardi ha aggiunto il nome Wadada) è stato a lungo uno dei più enigmatici e imprevedibili. Sperimentatore appartato, Smith è stato il primo ad azzardare esibizioni per sola tromba che, come i concerti per piccoli gruppi, si componevano di costellazioni di suoni isolati, sospesi tra campanellini, rumori di giocattoli, silenzi lunghi e sconcertanti.
Era una musica che, sfidando le regole della forma, si avventurava oltre i limiti estremi della consequenzialità discorsiva. Questo universo estremo – propaggine del suono di Miles Davis – è poi stato risucchiato dal silenzio, fino a quando, negli ultimi quindici-venti anni, Smith non è tornato con una musica in apparenza molto diversa: carica di energia, apertamente vicina al Davis elettrico degli anni Settanta, ma con una vena più eccentrica, di ribollente intensità, anche in piccole formazioni come il Golden Quartet.
Per informazioni: www.metastasio.it

Ecco un video del Golden Quartet di Wadada Leo Smith, registrato live a New York il 9 settembre 2011:

Nessun commento:

Posta un commento