martedì 14 febbraio 2012

Storia del jazz: una prospettiva globale - Stefano Zenni

E' la più ricca e completa storia del jazz mai pubblicata in Italia, frutto delle metodologie e delle informazioni più aggiornate. Le vicende del jazz sono affrontate con una visione globale, che abbraccia gli Stati Uniti e l’Europa, l’America Latina e l’India, il Giappone e la Russia, e mette in luce, attraverso un taglio geografico illustrato da numerose mappe e cartine, le complesse relazioni musicali e culturali dell’espansione della musica afroamericana tra il XVI e il XXI secolo, dalle migrazioni intercontinentali alle microdinamiche urbane. 
Per la prima volta vengono indagate a fondo le connessioni della musica con gli stili di danza, i diversi ambienti (dal club alla sala da ballo alla nascita del concerto), le condizioni professionali (inclusi i il ruolo di produttori, manager e il mondo del music business), i movimenti politici. 
Sostenuto da aggiornate fondamenta musicologiche, il testo offre con un linguaggio non specialistico la comprensione di centinaia di capolavori del jazz in una prospettiva polistilistica, dalle musiche prejazzistiche al jazz-rock al terzomondismo, dal dixieland revival ai complessi rapporti con la musica classica, in una visione inedita di relazioni tra stili, individui, aree geografiche, che vanno a comporre la più vasta sintesi critica disponibile.
Stefano Zenni (Chieti, 1962) è il maggiore musicologo di jazz in Italia. Presidente della SIdMA, Società Italia di Musicologia Afroamericana, vicedirettore del Center for Black Music Research - Europe, è direttore della rivista di studi Ring Shout ed editor jazz del Giornale della Musica. Insegna “Storia del jazz e delle musiche afroamericane” presso i conservatori di Bologna, Pescara, Pesaro e “Analisi delle forme” a Siena Jazz. Dirige i seminari Chieti in Jazz. E’ direttore artistico dal 1998 della rassegna Metastasio Jazz a Prato. E’ stato candidato ai Grammy Awards per le migliori note di copertina. Collabora con Rai Radio3. 
Per Stampa Alternativa ha pubblicato volumi su Louis Armstrong, Herbie Hancock, uno studio completo sulla musica di Charles Mingus e I segreti del jazz, uno dei maggiori successi editoriali del settore e vincitore di vari premi.

Mercoledì 15 febbraio al Torrione San Giovanni di Ferrara, Stefano Zenni presenterà il suo nuovo libro Storia del jazz: una prospettiva globale
Nella presentazione l'autore racconterà con immagini, proiezioni e ascolti, alcuni degli snodi chiave della narrazione del libro. 
Per informazioni: www.jazzclubferrara.com

Nessun commento:

Posta un commento