giovedì 2 febbraio 2012

Concorso nazionale "Senza Etichetta" 2012

In un momento di profonda crisi economica e sociale diventa sempre più necessario puntare sulla straordinaria capacità dei giovani di elargire a piene mani arte e musica dai loro vissuti personali e dall'ambiente che li circonda. Per molti di loro non è semplice emergere e trovare un palco sul quale esprimere liberamente il loro talento. Ogni anno quest’occasione viene generosamente fornita dal concorso Senza Etichetta, dedicato a tutti gli artisti senza contratto dicografico che abbiano voglia di mettersi alla prova e farsi conoscere dal pubblico. L’idea, nata nel 1998 dai vagheggiamenti di due insegnanti dell’Istituto Musicale F.A Cuneo, si rivela ad oggi vincente, ed ogni edizione del concorso vede emergere piccoli grandi talenti rimasti ingiustamente sconosciuti fino alla loro decisione di tentare la fortuna iscrivendosi al concorso.
Per partecipare è necessario inviare – entro il 30 Marzo 2012 – il modulo di iscrizione  al concorso accompagnato da due fotografie e dal curriculum artistico del musicista o della formazione, la scheda contenente i dati personali dei concorrenti e un cd o una cassetta contenente la demo (almeno due brani con indicazione del titolo e autore in copertina). Possono partecipare all’evento cantautori, gruppi, cantanti su base con brani originali o cover in lingua italiana o straniera e, naturalmente, benché la kermesse fosse stata ideata come un’opportunità per gli artisti emergenti, è importante sottolineare che l’età non costituisce un requisito di selezione prescrittivo.
L’organizzazione provvederà all’ascolto delle tracce pervenute e gli artisti selezionati verranno contattati telefonicamente: questi ultimi potranno esibirsi durante le serate della rassegna musicale in cui verrà effettuata un’ulteriore selezione che porterà gli artisti scelti a confrontarsi nella grande finale, prevista per il 13 maggio 2012, presieduta dal maestro – nonché direttore del Centro Europeo Toscolano – Mogol, accompagnato dall’Assessore alla Cultura del comune di Cirié, due esperti del settore che avranno il compito di costituire la giuria artistica, e un funzionario della S.I.A.E. In palio per i migliori concorrenti ci sono delle borse di studio, il cd celebrativo con i brani dei finalisti, e i premi di merito assegnati dalla commissione, tra cui non mancheranno alcune “sorprese”: il vincitore dell’edizione del 1999 ha ottenuto una borsa di studio per partecipare ad un corso della prestigiosa scuola del maestro Mogol, previsto quest’anno per il vincitore del concorso, il quale avrà a disposizione una borsa di 3750 euro che potrà spendere per un corso di alta formazione al Centro Europeo di Toscolano (Terni). Il miglior gruppo rock sarà premiato con la partecipazione a Tavagnasco Rock 2013, festival ormai noto in tutto il Piemonte per prestigio ed importanza.
Anche nel calendario di questa edizione del concorso – che ha ospitato negli scorsi anni artisti del calibro di Madaski (Africa Unite), Stefano Belisari (Elio e Le Storie Tese), Roby Facchinetti (Pooh), Nicolò Fabi, Tullio de Piscopo ed Azio Corghi – sono previsti ospiti d’onore, che proporranno al pubblico, tra un’esibizione e l’altra degli aspiranti in gara, i loro più grandi successi, ricordando ai musicisti esordienti una frase che il maestro Mogol ha utilizzato nelle edizioni precedenti per incoraggiarli: “nessuno nasce genio, bisogna studiare per diventarlo!”.
Gli appuntamenti di questa rassegna musicale avranno luogo al Teatro Tenda di Villa Remmert (ingresso da Via Andrea d’Oria) a Cirié e la Finale è prevista nella serata di domenica 13 maggio 2012.
Per informazioni: www.senzaetichetta.com

Nessun commento:

Posta un commento