mercoledì 11 gennaio 2012

Franco D'Andrea Quartet a Brescia

Martedì 17 gennaio ore 21,00 al club Jazz in Eden di Brescia, concerto del Franco D'Andrea Quartet.
Franco D'Andrea non è soltanto uno dei più grandi esponenti del jazz nazionale di sempre, ma anche uno dei maggiori pianisti europei e mondiali. Lo conferma la sua carriera, fitta di dischi, partecipazioni, premi prestigiosi, attestati critici. Forte di una cultura musicale profonda, che abbraccia un secolo di storia del jazz, D'Andrea ha sempre impresso il marchio della sintesi nelle sue formazioni, compreso il piano solo. Ma la stima di cui gode nell’ambiente jazzistico è cresciuta grazie a collaborazioni con musicisti importanti e  stilisticamente assai diversi, a conferma di una rara versatilità: Gato Barbieri, Don Byas, Pepper Adams, Dexter Gordon, Johnny Griffin, Steve Lacy, Frank Rosolino, Hank Mobley, Jean Luc Ponty, Max Roach, John Surman, Africa Djole, Toots Thielemans, e molti altri, tra cui ovviamente una bella fetta di jazzisti italiani.
Musicista mai pago, sempre alla ricerca di sonorità nuove, D'Andrea fin dal 1968 inizia un percorso sperimentale con il mitico Modern Art Trio (insieme a Bruno Tommaso e Franco Tonani), proseguito con il gruppo jazz-rock Perigeo negli anni ’70, e in tante altre situazioni successive. 
Per l'occasione D'Andrea sarà accompagnato dal suo quartetto con Andrea Ayassot (sax alto, sax soprano), Aldo Mella (contrabbasso) e Francesco Sotgiu (batteria) con il quale il Grande Artista, giunto alla soglia dei 70 anni, sembra aver raggiunto un livello di maturità espressiva e di complessità strutturale più che mai ammirevole che gli consente di creare un’immagine sonora in straordinario equilibro tra tradizione e innovazione, tra Africa e Occidente, per un’esperienza sensoriale appagante come poche altre. La profonda empatia creatasi tra i componenti si traduce infatti in un coinvolgente e  incessante interplay, da dove emergono gli assolo di tutti. Il premio di "Musicista europeo del 2010" conferitogli dall'Accademia del Jazz di Francia appare quanto mai giusto e coerente con un percorso artistico che ha nella ricerca continua il suo punto di forza.
Franco D'Andrea terrà anche una masterclass che si svolgerà durante il sound check (ore 18,00 circa) e sarà dedicata alla spiegazione dei meccanismi della musica del quartetto (in particolare il lavoro sui vari parametri musicali che strutturano l'improvvisazione). Il tutto sarà intramezzato da brevi esecuzioni esemplificative.
Per informazioni: www.jazzineden.it

Ecco un video del Franco D'Andrea Quartet:

Nessun commento:

Posta un commento