sabato 3 dicembre 2011

Sei nuove uscite per la collana di video Jazz Icons

La Mosaic Records ha pubblicato sei nuovi video documentari che rappresentano sei straordinarie e storicamente significative performances di alcuni leggendari protagonisti della storia del jazz, inclusi nella sua magnifica serie Jazz Icons, giunta alla quinta serie di uscite.

I video comprendono:
John Coltrane - Live In France 1965 presenta il classico John Coltrane Quartet al massimo della forza. Comprende l'unica performance pubblica di Ascension e di A Love Supreme, registrata solo otto mesi prima ed immediatamente diventata un grande successo nel mondo del jazz. Ogni concerto di questa band fu un grande evento ed una incredibile esperienza spirituale per coloro che ne furono testimoni.
Thelonious Monk - Live In France 1969 presenta solo Monk, un pianoforte a coda e due telecamere,  senza pubblico, senza sideman, senza direttori di scena che guardano l'orologio, nessuna scaletta, nessuna distrazione. Il risultato è un ritratto straordinariamente intimo e rivelatore di un uomo e la sua musica. Lo spettatore può vedere quest'artista, solitamente impenetrabile, pensare in tempo reale. Un documento straordinario di uno dei compositori più originali del 20° secolo.
Johnny Griffin - Live In France 1971. Johnny Griffin era un virtuoso del sax tenore. Possedeva una magnifica tonalità del sassofono tenore e la possibilità di navigare nelle più veloci melodie e nei cambi di accordo più sofisticati con una precisione che apparentemente non gli costava alcuno sforzo. Se si miscela la sua passione e la sua inventiva avremo la ricetta per il genio. Il drumming di Art Taylor guida Griffin e il suo ospite Dizzy Gillespie ad altezze incredibili.
Freddie Hubbard - Live In France 1973. In questo concerto del 1973, Hubbard e il suo quintetto con Junior Cook e George Cables si concentra su tre delle sue più importanti composizioni del periodo: Straight Life, The Intrepid Fox e First Light. Hubbard e Junior Cook condividono un terreno comune ed una profonda empatia e la sezione ritmica guidata dal Cables regala agli strumenti a fiato tutta la spinta di cui hanno bisogno. Queste prestazioni sono realmente incendiarie!
Rahsaan Roland Kirk - Live In France 1972. Vedere Rahsaan Roland Kirk dal vivo è una esperienza completamente diversa dall'ascoltare la sua musica su disco. E' un evento travolgente e gioioso, la musica si riversa su di lui come un pozzo petrolifero. Era una forza di energia sempre pensante, che trascina gli spettatori nella sua orbita. Questo concerto del 1972 con una band eccellente è un esempio perfetto.
Art Blakey's Jazz Messengers - Live In France 1959. Nell'autunno del 1959, il Jazz Messengers di Art Blakey introdussero un nuovo arrivato, Wayne Shorter, il cui suono e concezione musicale avrebbero cambiato per sempre il paesaggio sonoro della formazione. Shorter, Lee Morgan e Walter Davis, Jr. sono in fiamme per tutto il concerto. Questo è jazz ispirato con uno swing vulcanico.

I video sono come al solito di qualità audio/video eccellente e il cofanetto comprendente tutti e 6 i Dvd può essere ordinato sul sito della Mosaic Records al costo di $ 99,98.

Ecco il video di presentazione della nuova serie:

Nessun commento:

Posta un commento