martedì 22 novembre 2011

Yotam Silberstein - Brasil

Il giovane chitarrista israeliano Yotam Silberstein (in arte Yotam), è diventato a soli 30 anni una voce ben riconoscibile nel panorama jazzistico newyorkese.
Dopo aver vinto in Israele diversi premi, tra i quali il prestigioso Israeli Jazz Player of the Year a soli 21 anni, si trasferì a New York, dove ha suonato nei più importanti club come sideman di artisti come James Moody, Benny Golson, Curtis Fuller, Louis Hayes, Jimmy Heath, Frank Wess, Junior Mance, James Spaulding, Pat Martino, Antonio Hart, Slide Hampton e la Dizzy Gillespie Alumni All-Stars, oltre ad essere parte della formazione di Monty Alexander.
In particolare il leggendario James Moody fu così impressionato dal vasto vocabolario musicale di Yotam e dai suoi assoli ben costruiti che lo soprannominò "l'uomo di 50 anni".
Yotam ha appena pubblicato per la Jazz Legacy Production, il suo quarto album, intitolato Brasil, dove interpreta le musiche dei più famosi compositori brasiliani come Edu Lobo, Chico Buarque e Antonio Jobim. 
Nell'album il chitarrista si avvale di una formazione composta da David Feldman al piano, John Lee al contrabbasso e Vanderlei Pereira alla batteria e percussioni, più alcuni grandi ospiti come Roy Hargrove, Claudio Roditi, Paquito D’Rivera e il chitarrista Toninho Horta.

Ecco un video del Yotam Silberstein 4tet che presenta una versione di If I Ever Would Leave You registrata Live @ the Fat Cat:

Nessun commento:

Posta un commento