giovedì 17 novembre 2011

Steve Potts a Molfetta

Puglia & Europe jazz è il tema proposto per il mese di novembre 2011 all’Enoteca del jazz di Molfetta, ospite il celebre sassofonista Steve Potts un musicista che ha caratterizzato la scena internazionale del jazz. Ha consolidato la sua notorietà suonando con i grandi maestri della storia del jazz. Amico di Ron Carter, frequentò John Coltrane, Herbie Hancock, Chick Corea, Larry Coryell e Wayne Shorter. Ha suonato con Roy Ayers, Richard Davis, Joe Henderson, Reggie Workman e Chico Hamilton. 
Giunto a Parigi nel 1970, cominciò subito ad esibirsi con Dexter Gordon, Johnny Griffin, Mal Waldron e l'Art Ensemble of Chicago. A quel tempo risale l'incontro con Steve Lacy, con il quale poi girò il mondo per oltre vent’anni registrando 25 album. Nel 1982 suona con il grande soprano Jessye Norman, con il gruppo "Ghetto Blaster" e scrive musiche per film. Successivamente, nel 1990 crea un nuovo gruppo e registra il cd "Pearl" con Richard Galliano, Jean-Jacques Avenel e Bertrand Renaudin. Nel 2000 esce "Wet Spot", con un nuovo quartetto comprendente Michael Felberbaum, Stéphane Persiani e Richard Portier. 
Steve Potts suonerà sul palco dell’Enoteca del jazz con il grande pianista e compositore pugliese Gianni Lenoci considerato tra i più grandi interpreti al mondo di opere sperimentali.Vincitore di un premio della fondazione Acanthes (Parigi) nel 1996, ha suonato con i maggiori improvvisatori della scena mondiale, come Massimo Urbani, Steve Lacy, Harold Land, Steve Potts, Bob Mover, Don Moye, Joelle Leandre, David Murray, William Parker. Insegna composizione  jazz al conservatorio "N.Rota" di Monopoli. Svolge attività didattica e concertistica in tutta Europa e Stati Uniti. Nel mese di ottobre è stato ospite dell’Associated Artist presso l'Atlantic Center of the Arts “

Ecco un estratto del concerto di Steve Potts accompagnato dal trio Cooper-Makino-Mourgues registrato il 3 giugno 2011 al Festival le Jazz Bat la Campagne:

Nessun commento:

Posta un commento