venerdì 25 novembre 2011

John Surman al Parma Jazz Frontiere

Sabato 26 novembre all'Auditorium Paganini di Parma alle ore 21.00 concerto di John Surman & della Big Band di Bergen che presentano il progetto Another Sky, nell'ambito del ParmaJazz Frontiere Festival 2011 .
Dopo gli esordi negli anni sessanta con Mike Westbrook e Graham Collier alla creazione del gruppo The Trio con Barre Phillips e Stu Martin, John Surman ha collaborato con John Taylor, Miroslav Vitous, Jack DeJohnette, Mike Gibbs, John McLaughlin ed ha stretto dalla fine degli anni settanta una fertile relazione con l’etichetta ECM Records per la quale ha registrato numerosi dischi suonando il clarinetto basso, i saxofoni ed i sintetizzatori. Negli ultimi anni ha composto suites che lo vedono in formazioni particolari, organo e coro, quintetto d’archi e ensemble di fiati. 
La Bergen Big Band si è formata nel 1991 come proseguimento della Bergen Band. Olav Dale ne è il direttore musicale dagli inizi e l’orchestra è una delle migliori big band norvegesi. Dal 1995 collabora con i festival NattJazz e VossaJazz per produrre un progetto annuale. L’orchestra è gestita dal West Norway Jazz Center con sede a Bergen. Nei suoi venti anni di attività ha collaborato con Martial Solal, Dino Saluzzi, Joe Henderson, Palle Mikkelborg, Gianluigi Trovesi, Maria Schneider.
"Another Sky è un nuovo lavoro commissionatomi dalla Bergen Big Band nel 2011. In un certo senso, è come se avessi scelto di non scrivere un romanzo, bensì una raccolta di brevi racconti. Ultimamente, trovo questo metodo di componimento più affascinante. Ho abbandonato l’idea del comporre una “Suite” – basata su un particolare soggetto, e ho preferito piuttosto occuparmi di una serie di soggetti e idee musicali differenti. Ritengo che questo mi offra una “palette” stilistica più vasta, invece di dover affrontare restrizioni, nel tentativo di conciliare tutta la musica “sotto lo stesso tetto” come ho fatto nel passato. I brani sono strutturati in modo da concentrare l’attenzione sul lavoro della band nel suo insieme ma anche sul talento dei numerosi ed eccellenti solisti. La mia collaborazione con l’orchestra è iniziata molti anni fa ed ha trovato finora la sua piena realizzazione nella registrazione dell’album “The Seagull” (2005) con la cantante Karin Krog per l’etichetta Grappa Records”.  John Surman

Nessun commento:

Posta un commento