lunedì 17 ottobre 2011

Julian Lage Trio: Tiny Desk Concert

Salutato dalla rivista All About Jazz come "un gigante in divenire", il 23enne chitarrista Julian Lage è cresciuto in California ed è stato il soggetto di un documentario candidato all'Oscar intitolato Jules at Eight. Ha ottenuto un precoce riconoscimento come pupillo di Gary Burton, registrando e suonando in concerto in due progetti del vibrafonista: Generations (2004) e Next Generation (2005).
Altre apparizioni di alto profilo sono state quelle come sideman in due progetti dell'amico e stretto collaboratore, il pianista Taylor Eigsti in Lucky To Be Me e Let It Come To You. Nel 2010 si è nuovamente riunito con Gary Burton per una serie di concerti, e la sua presenza può anche essere ascoltata nell'ultimo album del New Gary Burton Quartet intitolato Common Ground con Scott Colley e Antonio Sanchez.
Come solista Lage ha pubblicato nel 2009 l'album Sounding Point con il quale ha mostrato un approccio molto personale alle composizioni ed al lavoro di gruppo e, grazie ad un sound ricercato ma sempre accessibile, ha ricevuto la nomination ai Premi Grammy come Best Contemporary Jazz Album.
Come ha dichiarato il Time Out New York, la musica di Lage è "springy, intelligent chamber Americana that fits perfectly into a spectrum of Nonesuch-style players like Bill Frisell and Chris Thile's Punch Brothers"
Lage ha appena pubblicato il suo nuovo album Gladwell con un eclettico gruppo formato dal cellista Aristides Rivas, dal percussionista Tupac Mantilla, dal bassista Jorge Roeder e dal sassofonista Dan Blake.
Secondo le parole di Lage "We began playing with the idea of creating a story we could use as a guiding light in our writing process.... The result was the development of an imaginary and forgotten town known as Gladwell.... As a metaphor, Gladwell presented us with a clear architecture, to compose songs that evoke feelings of people and places we hold dear."
Julian Lage è stato questa estate negli studi della NPR per registrare un mini-concerto per la serie Tiny Desk Concert accompagnato dal bassista Jorge Roeder e dal percussionista Tupac Mantilla.

Ecco il concerto:

Nessun commento:

Posta un commento