sabato 22 ottobre 2011

Francojazz Festival

Dal 7 al 18 novembre 2011, l'Institut françaisCentre Saint-Louis di Roma organizza la prima edizione del Francojazz festival, una kermesse di artisti del jazz francese che si svolgerà nella capitale italiana. In programma quattro appuntamenti imperdibili con i migliori jazzisti francesi di fama internazionale.
Il programma prevede il 7 novembre alle ore 21 il concerto del pianista Bojan Z. Quello di Bojan Z è uno stile inconfondibile, venato di influenze balcaniche folk, che ha lasciato il segno in ogni gruppo con il quale l'artista ha collaborato. Nel 2001 il musicista conferma la propria unicità con il suo quarto album, "Solobsession", e nel 2005 ottiene lo "European Jazz Prize" conquistandosi il titolo di miglior jazzman europeo dell'anno.
Il 9 novembre alle ore 21 concerto del duo formato da Julien Lourau (sassofono) e Laurent Coq (pianoforte). Julien Lourau, sassofonista eclettico e originale, ha esplorato numerosi generi nel corso della sua carriera artistica, contaminando il proprio stile con la musica elettronica, fusion, latino e rock. Laurent Coq, legato a Lourau da un'amicizia ventennale, è un pianista compositore di spicco, nonché fondatore del blog francese per appassionati di jazz "rivoluzione-di-jazzmin".
Il 14 novembre alle ore 21 concerto del quartetto del trombettista Erick Truffaz con Marcello Giuliani al basso, Marco Erbetta alla batteria e Patrick Muller alle tastiere. E' l'unione dei loro stili a caratterizzare il suono di questo gruppo, che vedrà la svolta nel 2003 con “The Walk Of The Giant Turtle". E' proprio in questo album che viene introdotto l'elemento di distorsione alla tromba che verrà poi sviluppato nelle produzioni successive.
Infine il 18 novembre, sempre alle ore 21 concerto di Magic Malik (flauto a bocca, flauto traverso) e Gilbert Nouno (elettronica, tastiere). Immancabile l'appuntamento con Magic Malik, che si distingue per una tecnica ineguagliabile, le sue performance entusiasmanti e gli inconfondibili gorgheggi del suo flauto, i cosiddetti “growl”. Sarà di scena anche Gilbert Nouno, compositore e improvvisatore, nonché artista di musica elettronica. Entrambi i musicisti hanno ottenuto nel 2010 la residenza annuale presso Villa Medici.

Per informazioni: www.saintlouisdefrance.it/

Nessun commento:

Posta un commento