martedì 18 ottobre 2011

E' morto il leggendario compositore e arrangiatore Pete Rugolo

Pete Rugolo, pluripremiato compositore e arrangiatore venuto alla ribalta nel mondo del jazz come arrangiatore nella band di Stan Kenton è morto all'età di 95 anni.
Nato a San Piero Patti, in Sicilia il 25 dicembre 1915, Rugolo si trasferì negli Stati Uniti nel 1920 e si stabilì a Santa Rosa, in California. Dopo aver conseguito una laurea nel College Statale di San Francisco, potè studiare con il compositore d'avanguardia Darius Milhaud al Mills College di Oakland.
Come compositore ed arrangiatore per Kenton negli anni tra 1945 e il 1949, Rugolo è accreditato di essere stato il principale protagonista nel plasmare le tipiche sonorità del jazz progressivo della leggendaria Stan Kenton Orchestra.
Il critico musicale Don Heckman ha detto "le Big band dell'era dell'era dello swing avevano una loro strada, l'arrivo di Rugolo ha portato nuova vita alla strumentazione delle big band".
Rugolo vinse il sondaggio della rivista DownBeat come migliore arrangiatore nel 1947, la prima delle cinque affermazioni come migliore arrangiatore nel corso dei successivi sette anni.
Dopo aver lasciato Kenton, Rugolo iniziò a lavorare come direttore musicale per la Capitol Records, dove fu il responsabile nella scoperta di nuovi artisti.
"Il Bebop era appena nato ed ho fatto assumere tutti i principali beboppisti per la Capitol", ha ricordato in un'intervista del 1993. "Quando questi grandi artisti venivano a New York - Peggy Lee, Mel Torme - sarebbero venuti da me per registrare i loro album".
Tra gli artisti che Rugolo fece mettere sotto contratto ci fu Miles Davis, per il quale ha prodotto il celebre album Birth of the Cool.
In seguito Rugolo ebbe una vasta attività come compositore di famose serie televisive, tra cui le più importanti furono The Fugitive e Run for Your Life
Per la sua grande attività televisiva vinse due Premi Emmy nel 1970 e nel 1972.

Ecco il video del tema della serie televisiva The Fugitive uno dei più celebri pezzi per la televisione scritti da Rugolo:

Nessun commento:

Posta un commento