martedì 13 settembre 2011

"Sostiene Bollani" E la musica va in tv

Sul sito del quotidiano La Stampa è stata pubblicata una intervista a Stefano Bollani, nella quale il pianista parla dello show che presenterà su Rai3 per sei puntate a partire da domenica prossima dal titolo Sostiene Bollani.
"Ecco, come vive questa ennesima nuova esperienza? È il debutto conduttore tv.
«Che mi facciano fare un programma in televisione sembra incredibile anche a me: non ci credo ancora e non ci crederò fino a quando andremo in onda. Il bello è che non abbiamo punti di riferimento: l’ultimo programma musicale che non sia una lezione e neppure X-Factor forse risale a Lelio Luttazzi. Il mio obiettivo è creare un ambiente in cui si suona, ci si diverte e si racconta anche qualcosa sulla musica».
Che cosa accadrà?
«Avremo tre ospiti a puntata, jazzisti, cantanti pop e attori, e spero che i miei 50 minuti siano pieni di cose inedite. Se qualcuno viene a presentare il nuovo disco non mi interessa, se viene per suonare con me, sì. Sono io solo con il pianoforte, in uno studio con il pubblico, in diretta. Voglio raccontare la musica ma voglio anche che la gente stia attaccata allo schermo. Vogliamo ospiti che non siano quelli che si vedono tutti i giorni in tv, ma questo è facile: la tv è autoreferenziale, girano sempre gli stessi».
Lei è nella singolare posizione di poter avere Laura Pausini e Enrico Rava nello stesso programma.
«Da bambino volevo fare il cantante pop, adesso mi concedo il privilegio di lavorare solo con chi mi piace. Il jazz è la mia passione, ma quando lavoro a un disco di un cantante pop di solito lo faccio per piacere mio, perché fortunatamente non ho bisogno di guadagnare e perché essere chiamato a fare la ciliegina sulla torta, senza che ci sia vero trasporto, mi sembra un po’ triste. Se non c’è affetto, non servo a niente».

Per leggere l'intervista integrale visita questo link.

Nessun commento:

Posta un commento