venerdì 23 settembre 2011

Lamezia Jazz Festival

Organizzata dal Comune di Lamezia Terme e dall’Associazione Musicale Bequadro sotto la Direzione Artistica di M° Egidio Ventura, riparte la nona edizione di Lamezia Jazz che si presenta con un programma originale e di assoluto coinvolgimento dando spazio in egual misura ai grandi nomi del jazz internazionale inseriti in cartellone.
Nato nel 2002, il festival Lamezia Jazz si è subito contraddistinto per il notevole spessore degli artisti ospitati: da Archie Shepp, Toots Thielemans, Fred Hersch, Stanley Jordan, Scott Henderson a Kenny Barron, Tom Harrell Miroslav Vitous, Billy Cobham John Taylor, John Hicks Kenny Wheeler, Jeff Berlin, Franco Ambrosetti, Paolo Fresu, Enrico Rava, Steve Khun, Steve Turre, Jerry Bergonzi, Mingus Dynasty e tantissimi altri musicisti di fama internazionale.
La serata inaugurale sabato 22 ottobre presso il Teatro Umberto, sarà affidata al batterista di fama internazionale Louis Hayes, batterista storico di Oscar Peterson e Freddie Hubbard che si presenterà con The Cannonbal Legacy Band, un tributo a Cannonball Adderley. Completano la formazione,Vincent Herring al sax alto, Philip Harper alla tromba, Rick Germanson al Pianoforte e Richie Goods al contrabbasso.
A seguire il 9 novembre presso il Politeama di Lamezia Terme (Sambiase) è previsto il concerto del chitarrista Mike Stern con la Dave Weckl Band
Sabato 19 novembre si ritorna al Teatro Umberto con 5 bravi ragazzi che oggi li riconoscono come il gruppo stabile di Mario Biondi, ma per gli addetti ai lavori la formazione denominata High Five rappresentano una delle realtà più solide e ben riuscite dell’attuale panorama jazzisstico italiano che presenta alla tromba Fabrizio Bosso.
Chiuderà la stagione il 10 dicembre sempre al Teatro Umberto il Pianista americano Harold Mabern.
Ormai prossimo ai settanta anni, Harold Mabern è più che mai punto di riferimento tra i pianisti del modern jazz. Il suo stile, così torrenziale ma allo stesso tempo lirico, con una precisa poetica, si è sviluppato a Memphis, città in cui è nato, attraverso l’ascolto di Phineas Newborn Jr.
Il pianista americano sarà affiancato da una ritmica di grande eccezione, John Webber al contrabbasso e Joe Farnsworth alla batteria.

Nessun commento:

Posta un commento